Macchie Cutanee - SALVATORE VITIELLO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Macchie Cutanee

Metotologie
Le macchie cutanee (iper-pigmentazioni) hanno origine da una reazione delle cellule (melanociti) che producono la melanina e la depositano in micro-depositi chiamati melanosomi, in tutto lo spessore della cute, dall'epidermide agli strati superficiali e profondi del derma.
La melanina e' il pigmento che da' il colore alla pelle. Quando la melanina si concentra in una zona ristretta della cute, in maniera persistente, parliamo di iper-pigmentazione e quindi di macchie cutanee.

Perche' compaiono le macchie cutanee
Alte concentrazioni di melanina possono essere dovute a vari fattori genetici, alimentari e dismetabolici. Alcune volte compaiono gia' alla nascita.

Tipicamente compaiono in persone mature che si sono esposte nel tempo e prolungatamente ai raggi solari (photo-aging).

Tuttavia capita che le macchie cutanee compaiono in pazienti giovani (questo caso e' definito melasma), soprattutto donne, comunque legate a squilibri ormonali, anche temporanei come per esempio durante la gravidanza (detto cloasma gravidico) o per l’assunzione di contraccettivi orali (pillola): in questo caso le macchie assumono anche un colorito grigiastro.

I Laser Q-Switched ad impulso lungo fotocromatici, hanno mostrato una grandissima efficacia nel trattamento delle macchie cutanee: permettono infatti, grazie alla precisione di selezione del colore e quindi delle particelle di melanina che costituiscono la macchie cutanee, un trattamento efficace senza lesionare ed ustionare la pelle e senza effetti collaterali.

Il trattamento non e' doloroso e il post-trattamento consente una rapida normalizzazione.

Dopo il trattamento Laser il Paziente dovra' proteggere la pelle con prodotti ad alta protezione solare.

E’ consigliato l’utilizzo di cosmetici schiarenti data la tendenza a ripresentarsi delle macchie. Le macchie cutanee possono ripresentarsi nel caso in cui non venga posta un'adeguata attenzione all’esposizione solare, mediante l'utilizzo di prodotti per la fotoprotezione.

Il Paziente durante l'applicazione Laser deve indossare gli occhiali protettivi.

Il trattamento si effettua attraverso il posizionamento di un manipolo sulla cute e nell'attivazione del Laser ad intervalli, contraddistinta da spot di sorgente luminosa.

Il Laser Q-Switched ad impulso lungo e' meno doloroso e richiede minor tempo di recupero rispetto alle altre metodiche Laser.
La maggior parte dei pazienti non necessitano di anestesia locale. Per parti particolarmente sensibili bastera' applicare pochi minuti prima del trattamento una crema anestetica.

Immediatamente dopo il trattamento si applica una crema specifica, per ridurre l'irritazione della superficie trattata.
I primi giorni dopo il trattamento Laser, bisogna evitare di strofinare la zona, proteggendola eventualmente con una auto-medicazione leggera.

A guarigione completa, applicare una crema con filtro solare totale.

E' possibile riscontrare una leggera ipopigmentazione o un arrossamento temporaneo intorno alla zona trattata.

In alcuni Pazienti puo' comparire una leggera ipo od iperpigmentazione per qualche settimana dopo il trattamento, che va gradualmente sparendo.

Trattamento di macchie cutanee gia' trattate con altre metodiche

Pazienti trattati in precedenza, per la rimozione di macchie cutanee, con altre fonti Laser e non, che non abbiano avuto risultati soddisfacenti, possono essere trattati con i Laser Q-Switched sempre che il derma non abbia subito danni, cicatrici od eccessiva riduzione di elasticita'.
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu